Albero che sorride

Albero che sorride

L’albero che sorride è un piatto salato con cui far divertire i bambini, il Natale è la festa loro.

Qui ho voluto usare il duetto perchè amalgama bene patate e tonno e perchè gli dà quel gusto che secondo me è una marcia in più. Mi scuso se non ho fatto altre ricette con Duetto, ma tra me e gli altri commensali è finito  subito perchè è meraviglioso (golosi di gorgonzola).
Il duetto è una raffinata e golosa specialità Mauri che nasce dall’incontro tra la dolcezza e la freschezza del mascarpone con l’inconfondibile aromaticità  del Bontàzola. Rappresenta l’ormai classico Gorgonzola con Mascarpone Mauri, amatissimo in tutto il mondo.

albero che sorride
  • Preparazione: 30 Minuti
  • Cottura: Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni:
  • Costo: Economico

Ingredienti

  • 4 Patate medie
  • 2 scatolette da 80 g Tonno sott'olio
  • 50 g Duetto Mauri

Preparazione

    1. Sbucciare le patate, tagliarle a piccoli pezzi, buttarli in acqua già che bolle e passarle come se dovessi fare una purea.
    2. Separatamente scolare il tonno dal suo olio e schiacciarlo on la forchetta.
    3. Amalgamare le patate, il tonno ed il formaggio duetto (mascarpone e gorgonzola).
    4. Aiutarsi con un tarocco, o comunque con qualcosa di piatto, a fare la sagoma del tronco e dei rami.
    5. Mettere alla base una spolveratina di pangrattato per dare l’effetto del tronco.
    6. Coloratelo con pomodorini a pezzi, olive e capperi. Io ci ho fatto un visino sorridente.

    ———————————————–

    1. Peel the potatoes, cut them into small pieces, throw them in the water already boiling and pass them as if I were to make a puree.
    2. Separately drain the tuna from its oil and crush it on his fork.
    3. Mix the potatoes, tuna and cheese duetto (mascarpone and gorgonzola).
    4. Helping with a tarot, or with something flat, to make the shape of the trunk and branches.
    5. Put the base a sprinkle of bread crumbs to give the effect of the trunk.
    6. Paint the pieces with cherry tomatoes, olives and capers. I made us a smiling little face.

Note

Spero che questa ricetta vi sia piaciuta e vi aspetto per la prossima. Se volete seguirmi mi trovate anche su

Giovanna in cucina.

/ 5
Grazie per aver votato!

Hai voglia di aiutarmi a migliorare la ricetta, rispondendo a qualche domanda? Grazie!

* Domanda obbligatoria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.