Gateau di patate

Il gateau di patate è uno sformato di patate tipico della Campania. Può essere servito come piatto unico accompagnato da un contorno. Per me ci starebbero bene tanto gli spinaci quanto un piattino di funghi. Essendo estate si potrebbe uscire più spesso, in previsione di gite fuori porta diventerà il pranzo a sacco perfetto.

Questa è una Ricetta di origine napoletana, un piatto molto antico che nasce a Napoli verso la fine del Settecento. Nasce a Napoli quando la moglie di Ferdinando I di Borbone, Maria Carolina, amava la cucina francese. Piano piano i napoletani trasformarono la ricetta adattandola alle prelibatezze del territorio mettendo: come formaggio il fiordilatte e come affettato i salumi. Con lo scorrere del tempo anche il nome viene italianizzato e diventa “gattò di patate”.

gateau di patate
  • DifficoltàFacile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura1 Ora
  • Porzioni2 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàTutte le stagioni

Ingredienti

5 patate (di media grandezza)
1 uovo
2 cucchiai parmigiano grattugiato
2 fette emmental
50 g prosciutto cotto (a fette non troppo sottili)
q.b. pepe
q.b. olio extravergine d’oliva
q.b. pangrattato

Strumenti

Pelapatate
Pentola
Zuppiera
Schiacciapatate
Pirofila

Preparazione: gateau di patate

Lessare le pattate, mentre sono ancora calde suddividerle a metà, metterle nello schiacciapatate con la buccia verso l’alto e passarle con lo schiacciapatate nella zuppiera. Se si preferisce potreste pelare le patate prima di usare lo schiacciapatate.

Mentre si aspetta che le patate si lessino mettere in una zuppiera il formaggio e l’affettato, ambedue tagliati a pezzetti ed il parmigiano.

Amalgamare bene il tutto.

Quando si è un po’ raffreddato aggiungere l’uovo sbattuto, una macinata di pepe nero e ancora mischiare bene.

Spennellare bene con l’olio una pirofila cospargendola di pangrattato. Disporre sopra il composto, con una forchetta aiutarsi a pareggiare la superfice, sopra ancora uno strato di pangrattato.

Mettere in forno già caldo a 200° per 30 minuti.

Sfornarla e, quando si è freddata affettarla e servirla.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Hai voglia di aiutarmi a migliorare la ricetta, rispondendo a qualche domanda? Grazie!

* Domanda obbligatoria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.