Plumcake pesto e mare (senza lattosio)

Plumcake pesto e mare, una coppia inaspettata per un plumcake da urlo anche per gli intolleranti al lattosio. Ottima alternativa alla pizza.

  • DifficoltàMedio
  • CostoMolto costoso
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura45 Minuti
  • Porzioni
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 200 gFarina ai 5 cereali
  • 15Gamberetti surgelati
  • 2Surimi surgelati
  • 2 bicchieribrodo
  • 1 bustinaLievito istantaneo per preparazioni salate
  • 3Uova
  • 3 cucchiaiOlio extravergine d’oliva

Strumenti

  • Zuppiera
  • Frusta
  • Padella antiaderente
  • Forchetta
  • Stampo da Plumcake
  • Stecchino
  • Pentolino

Preparazione: Plumcake pesto e mare

  1. In un pentolino prepariamo il brodo, per problemi di tempo l’ho fatto col dado.

  2. Mentre fate il brodo, cuocete in padella con un cucchiaio d’olio: i gamberetti e i surimi, tagliati a fette, per pochi minuti.

  3. In una zuppiera sbattete le uova e successivamente uniteci il brodo sbattendo leggermente il composto, così le uova non fanno frittata.

  4. Aggiungete al composto di uova e brodo, l’olio e, continuando a lavorare il tutto, la farina con il lievito.

  5. Continuate a mescolare gli ingredienti ed aggiungete infine: il pesto, i gamberetti e i surimi.

  6. Prendete ora lo stampo distribuitevinn l’olio con la pennellessa ben bene ed infarinatelo leggermente, versateci il composto appena preparato e ponete in forno già caldo a 180°C per 45 minuti circa (fate la prova dello stecchino).

  7. Il giorno dopo è più buona.

La cucina senza lattosio

  1. Il lattosio è il principale zucchero presente nel latte; di conseguenza, lo ritroviamo in concentrazioni variabili in tutti gli alimenti da esso derivati o che lo contengono come ingrediente. Le concentrazioni maggiori di lattosio si registrano nel latte, nello yogurt, nei formaggi molli e nel burro. Non nei formaggi a lunga stagionatura come il parmigiano, il pecorino, il grana.

  2. Degni sostituti possono essere l’olio al posto del burro, il brodo al posto del latte. Variazioni che incontrate anche nella besciamella.

Note

/ 5
Grazie per aver votato!

Hai voglia di aiutarmi a migliorare la ricetta, rispondendo a qualche domanda? Grazie!

* Domanda obbligatoria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.