Pasta prosciutto e ricotta

Le Pasta prosciutto e ricotta è un primo veloce e semplice adatto per mangiare bene anche nelle veloci pause lavorative, senza affannarsi.

Questa è la dimostrazione di come preparare un piatto buono e piacevole da presentare con soli tre ingredienti che si hanno spesso a casa. L’abbinamento prosciutto cotto con un formaggio è un’accoppiata che faccio spesso.

– Ecco alcuni esempi:

Pasta prosciutto e ricotta
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione5 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni2 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàTutte le stagioni

Ingredienti

160 g penne rigate
120 g ricotta
100 g prosciutto cotto
q.b. pepe nero

Strumenti

Pentola
Coltello
Zuppiera
Mestolo
Frullatore a immersione

Preparazione: Pasta prosciutto e ricotta

Mettete sul fornello la pentola con l’acqua, quando questa bolle aggiungerci un pizzico di sale e buttarci la pasta.

Mentre bolle l’acqua e si cucina la pasta prepariamo la crema con cui servirla:

– spezzettate col coltello il prosciutto cotto mettendolo direttamente nella zuppiera,

– nella stessa zuppiera inserite la ricotta e un ramaiolo di acqua di cottura della pasta (il mestolo d’acqua prenddetelo quando avete già buttato la pasta),

– amalgamate il tutto col frullatore a immersione, assaggiate  e regolarsi col pepe. Regolarsi perchè il prosciutto cotto potrebbe essere già un po’ pepato o potrebbe avere i pistacchi.

Colate la pasta al dente direttamente nella zuppiera ed amalgamatela alla crema appena formata.

Abbinamento vino alla pasta prosciutto e ricotta

Ci vuole rispetto sia del piatto nei confronti del vino che del vino nei confronti del piatto e questo vino l’ho trovato appropriato perchè nessuno dei due prevaleva sull’altro, anzi si completavano a vicenda.

Vino prodotto con Trebbiano Toscano a Peccioli (Pisa) da Pasqualetti Viticoltori.

Andando nei particolari si può notare un colore giallo paglierino e un profumo intenso e fruttato. Ha un sapore asciutto e morbido ideali per:

– primi piatti a base di pesce,

– branzino o orata al forno,

– pasta ai cristacei,

– formaggi freschi,

– affettati delicati, come in questo caso.

Ma la crema non ha il sale?

Nella salsa abbiamo messo un ramaiolo di acqua della pasta, quando abbiamo buttato la pasta l’acqua l’avevamo già salata. Per questo alla crema abbiamo aggiunto sale liquido e quindi è saporita.

La presenza del vino ha maggiormente esaltato il sapore ottenuto col sale liquido, senza caricarlo di altro sale.

/ 5
Grazie per aver votato!

Hai voglia di aiutarmi a migliorare la ricetta, rispondendo a qualche domanda? Grazie!

* Domanda obbligatoria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.